Crea sito

Categorized | Il Politico

L’ex Presidente americano Carter: “Il sistema elettorale venezuelano è il migliore del mondo”

chavez elezioni

di:  Ewan Robertson

L’ex presidente degli Stati Uniti Jimmy Carter ha affermato che il sistema elettorale del Venezuela è “il migliore del mondo” (agenzie).

Mérida, 21 settembre 2012 (Venezuelanalysis.com) – L’ex presidente degli Stati Uniti Jimmy Carter ha dichiarato che il sistema elettorale del Venezuela è il migliore del mondo.

Parlando la scorsa settimana ad Atlanta, in occasione di un evento annuale  della sua fondazione Carter Center, il politico ora diventato filantropo ha dichiarato: “È un dato di fatto, delle 92 elezioni che abbiamo monitorato direi che il processo elettorale in Venezuela è il migliore del mondo.”

Il Venezuela ha sviluppato un sistema di voto completamente automatico, tramite touch-screen, che utilizza una tecnologia per il riconoscimento dell’ impronta digitale e rilasciando  in seguito una ricevuta che attesta le scelte degli elettori.

Nel contesto del lavoro di osservazione dei processi elettorali di tutto il mondo del Carter Center, l’ex Presidente Usa ha anche rivelato la sua opinione riguardo il sistema elettorale negli Stati Uniti, affermando che “abbiamo uno dei peggiori processi elettorali in tutto il mondo, quasi completamente a causa dell’eccessivo afflusso di denaro”, riferendosi alla mancanza di controlli sulle donazioni private per le campagne elettorali dei vari candidati.

 I commenti di Carter giungono quando mancano solo tre settimane prima che i venezuelani si rechino di nuove alle urne, il 7 ottobre, con Hugo Chavez, il Presidente socialista in carica, sfidato da Henrique Capriles Radonski, della coalizione di destra della Mesa de la Unidad Democrática (MUD).

Chavez ha accolto con favore i commenti di Carter, affermando ieri che “Carter ha detto la verità, perché l’ha verificato. Ribadiamo che il sistema elettorale venezuelano è uno dei migliori al mondo “.

Chavez ha anche riferito di aver avuto una conversazione di 40 minuti con l’ex-presidente democratico, dichiarando che Carter, “come dice Fidel [Castro] , è un uomo d’onore”. Il  Carter Center ha recentemente confermato che non invierà una delegazione ufficiale per accompagnare le elezioni presidenziali, ma potrebbero esserci funzionari per osservare il processo a titolo individuale.

Nel frattempo, una Delegazione di accompagnamento elettorale dell’Unione delle Nazioni del Sud America (Unasur)  è giunta ieri in Venezuela.

Il capo della delegazione, l’ex vicepresidente argentino Carlos Alvarez, ha detto che questa è la prima missione di osservazione elettorale dell’ Unasur, e che “per noi è fondamentale per consolidare le nostre democrazie, perché abbiamo avuto bisogno di tante lotte, tanta fatica e tanto tempo per portarla [ la democrazia] nei nostri Paesi “.

Alvarez ha dichiarato alla stampa dopo l’incontro con i funzionari del Consiglio nazionale elettorale (Cne) venezuelano che, in base alla sua esperienza di monitoraggio elettorale in Sud America, “quello del Venezuela è uno dei più avanzati sistemi elettorali nella regione e nel continente, che garantisce fiducia e trasparenza “.

Nel frattempo, il segretario del MUD, Ramón Guillermo Aveledo, ha accusato ieri il CNE di essere “di parte”. Ha poi chiarito la sua opinione in un’intervista al canale TV d’opposizione Globovision, dicendo che “noi [del MUD] abbiamo fiducia nel sistema di voto”, ma i funzionari del CNE “hanno una preferenza” verso l’attuale Governo.

Il CNE ha inoltre ammonito sia il MUD che il Comando Carabobo di Chavez per violazione delle regole riguardanti la pubblicità e gli spazi pubblicitari durante la campagna elettorale.

Fonti pro-Chavez hanno anche ipotizzato che l’opposizione ha in programma di non riconoscere i risultati del CNE nel caso probabile di una vittoria di Chavez il 7 ottobre. Nel mese di luglio, Chavez e Capriles hanno firmato un accordo con il quale accettano di riconoscere il risultato annunciato dalla CNE.

LINK:  Former US President Carter: Venezuelan Electoral System “Best in the World”

DI: Coriintempesta

 

3 Responses to “L’ex Presidente americano Carter: “Il sistema elettorale venezuelano è il migliore del mondo””

  1. max says:

    non hanno mai guardato in italia..visto quello che succede quando si vota con il porcellum…e vedremo la prossima legge elettorale..qui é la cosa peggiore del mondo..

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] anche: L’ex Presidente americano Carter: “Il sistema elettorale venezuelano è il migliore del mondo” ShareTopics: […]

  2. […] che l’ex presidente degli Stati Uniti Jimmy Carter ha definito “il migliore del mondo ” (Vedi qui). Se non avete sentito parlare molto di questi risultati, potrebbe essere a causa dell’influenza […]


SeguiCori in tempesta

LEGGI ANCHE...

Svolta in Egitto

Svolta in Egitto

Come previsto, l’esercito egiziano ha saputo evitare uno scontro feroce tra i sostenitori del pres ...

Categorie

La guerra è pace. La libertà è schiavitù. L\'ignoranza è forza.
by 1984, Orwell

Archivi